Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Stage di Formazione Personale tramite la via Corporea

25 maggio 2018 - 27 maggio 2018

STAGE di FORMAZIONE PERSONALE TRAMITE LA VIA CORPOREA

condotto dal Prof. BERNARD AUCOUTURIER

con la collaborazione delle Formatrici EIA Sonia Compostella,  Lorella Moratto e la presenza di altri Formatori alla PPA.

Dal 25 maggio (dalle 16:30) al 27 maggio 2018 a Camposampiero (PD)

L’Educazione ha bisogno di un orizzonte di senso, di valori, di speranza intesa come ‘rischio da correre’ ” (Marco Moschini) “La formazione – si è detto e ripetuto con esattezza – è, forse, la categoria-chiave del nostro tempo.
La formazione è la radiografia più esatta del e per il nostro tempo: è la categoria che lo fissa nelle sue strutture più profonde. Una formazione come processo aperto e sempre riaperto. Appunto come compito. Un compito da vivere e da far proprio. Da assimilare e da porre a se stessi come paradigma primario.” (Franco Cambi).

Educare/Formare estrinseca e dà luogo a comportamenti complessi in cui la cura si impone come dispositivo chiave. Nel prendere cura l’ordine va dal particolare al generale e per ogni educatore significa:

“assumere in sé l’onere di una crescita, che si compie nell’autonomia del soggetto o dei soggetti posti in educazione, ma che va guidata e rispettata nei suoi itinera, va compresa nei suoi percorsi autonomi (connessi a carattere e/o a volontà), va valorizzata nel suo cammino anche e quasi sempre a zig zag.” (Franco Cambi)

Pensare l’Educazione/Formazione è un atto profondo che interroga non solo il campo dei saperi bensì la Relazione che il professionista (insegnante, educatore, psicomotricista) vive in ordine al proprio “ritenuto sapere” e la critica consapevolezza della traduzione e ricaduta di esso nella pratica quotidiana per il bambino dell’educare/formare, portando alla luce gli elementi che ineriscono al processo di apprendimento quale chiave di volta dell’evento educativo e formativo.

“…stare nella formazione permanente di se stesso” (Franco Cambi), significa incontrare e ri-incontrare la propria identità educativo-formativa-professionale, “coltivando la propria singolarità (Kierkegaard), la propria “onnilateteralità” (Marx) e la propria “umanità” (Nussbaum) in quell’avventura complessa, ma necessaria ed entusiasmante, che è la propria formazione” (Franco Cambi).

Ogni educatore e/o professionista che indirizza la propria opera al bambino dovrebbe essere in grado di comprendere quanto accade dentro di sé e nei bambini di cui si occupa, al fine di pro-muovere una trasformazione dinamica nella modalità di rapporto che si instaura tra bambino e educatore.

Lo Stage di Formazione Personale tramite la via corporea nell’ambito della Pratica Psicomotoria Aucouturier (PPA) Educativa e di Prevenzione si inscrive nello spazio-tempo della Formazione Continua per tutti coloro che già svolgono e sviluppano la Pratica Psicomotoria educativa con gruppi di bambini.

E’ uno spazio-tempo che apre la Persona-partecipante ad una originale “indagine” e comprensione dei fenomeni affettivi propri, per essere aiutata a crescere uno sguardo sensibile al bambino, a maturare un modo di sollecita attenzione alla ‘fenomenologia affettiva’ ricorrente in maniera più o meno manifesta nel bambino, a comprendere ‘la grammatica delle relazioni’, qualificando – in ogni momento e luogo – la relazione educativa quale “motore” dell’apprendimento ma altresì della sicurezza affettiva, tonico-emozionale di ogni soggetto.

Bernard Aucouturier, parlando dello psicomotricista-educatore scrive:

“… ne doit pas avoir peur de la pulsionnalité motrice des enfants,… il est une personne bien vivante, qui vit le plaisir d’étre là avec tous les enfants du groupe,… accompagne le jeu des enfants…”

 

Bibliografia

La cura di sé come processo educativo, Franco Cambi, Editori Laterza,2010

Agir, jouer, penser, Bernard Aucouturier, ed. De Boeck, 2017

 

Formatrice EIA – Sonia Marusca Compostella

Lo Stage di formazione personale tramite la via corporea si indirizza alle persone che già hanno frequentato un Corso Annuale di Formazione alla Pratica Psicomotoria Educativa e di Prevenzione, ad Educatori dell’Asilo Nido, della Scuola dell’infanzia che si approcciano alla cultura della Pratica Psicomotoria, a Insegnanti e Operatori che intervengono con bambini in contesti educativi pubblici e/o privati.

Questo specifico ”appuntamento” offre tuttavia a persone che non operano direttamente nel quadro dell’intervento psicomotorio secondo i principi della Pratica Psicomotoria Aucouturier, la possibilità di avvicinare questa dimensione sul piano del “vissuto” personale, in uno “spazio-tempo” di ricerca personale tramite la via corporea, anche senza avere un immediato fine di ricaduta nel proprio contesto operativo (genitori, operatori in vari campi sociali, ecc.).

 

OBIETTIVI DELLO STAGE

  • Permettere ad ogni persona di scoprire un processo di trasformazione tonico-emozionale-corporea, tramite la via sensomotoria
  • Permettere di fare dei possibili legami tra la propria storia tonico-emozionale-corporea e la storia del bambino al fine di elaborare qualità attitudinali necessarie alla comprensione dell’espressività motoria infantile.

METODOLOGIA – Sono riservati dei tempi per:

  • l’espressività motoria, sviluppata a vari livelli (da soli, a due, in trinomio, a gruppo)
  • l’espressività plastica e tramite il linguaggio e lo scritto
  • la teorizzazione a partire da domande e/o da situazioni pratiche proposte dal Formatore.

 CONDIZIONI

Ogni stagista dovrà portare una coperta, un piccolo cuscino, un foulard.

SEDE DI LAVORO

Lo stage si svolgerà presso la palestra del Centro di Pratica Psicomotoria in via Riviera San Marco 7/a a Camposampiero (PD).

ORARI DI LAVORO

venerdì 25 maggio 2018 ore 16:30 / 20:30

sabato 26 maggio 2018 ore 09:00 / 18:00 con breve pausa pranzo* (a carico degli stagisti)

domenica 27 maggio 2018 ore 09:00 / 18:00 con breve pausa pranzo* (a carico degli stagisti).

* Durante pausa si consiglia agli stagisti di evitare dei lunghi spostamenti in auto.

 

NUMERO DI PARTECIPANTI

Il numero massimo di partecipanti allo stage è di 30 persone. Il numero minimo per attivare lo stage è di 24 persone.

 

ISCRIZIONI, QUOTA DI PARTECIPAZIONE E MODALITA’ DI PAGAMENTO

 Iscrizione (entro 15/04/2018):

inviare una e-mail con i propri dati all’indirizzo arfapbassano@gmail.com

           inviare un SMS con i propri dati al +39 320 6332169

 

Quota di partecipazione:

  • € 300,00

Le indicazioni per il pagamento saranno fornite dalla Segreteria ARFAP a conferma dell’iscrizione.

Potrà essere richiesta la metà della quota come acconto a conferma dell’iscrizione-partecipazione, non restituibile in caso di mancata presenza allo stage.

La quota di partecipazione è comprensiva della fornitura dei materiali (carta, colori di vario tipo, terra da modellare, etc.) utilizzati durante lo stage.

 

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

Alla fine dello stage verrà consegnato un Attestato di Partecipazione.

Luogo

CENTRO PPA-EIA
Via Riviera San Marco 7/a
Camposampiero, Padova 35012 Italia

Organizzatore

Arfap Bassano
Telefono:
320 633 21 69
Email:
arfapbassano@gmail.com
Sito web:
www.arfapbassano.it